Lingua:  Italiano
Telefono:  +39 0577 1698317 Villa Albizi +39 349 2294285 Concierge
Home    Chi siamo    Media
Caro ospite
Quando abbiamo lanciato il ritiro di Villa Albizi nell'estate del 2017, l'abbiamo fatto con una semplice missione: esplorare quell'idea carica che è etica vita toscana. In un mondo sempre più online, credevamo che ci fosse spazio per una pubblicazione di stampa specializzata dedicata al viaggio in un Borgo. Era importante entrare in contatto con una rivista di stampa per l'era digitale. Mentre continuiamo a consumare più del nostro mondo attraverso gli schermi dei nostri smartphone, continuiamo a credere nel potere della stampa: elevare, intrattenere e, nel caso più efficace, migliorare. Tuttavia, crediamo anche nel fornirti i contenuti più pertinenti attraverso la piattaforma più appropriata. Nelle prossime settimane, quando la maggior parte di noi sarà costretta a rimanere a casa, questo significa fornirti suggerimenti stimolanti su cose da fare, ricette da cucinare, corsi di formazione da provare, mostre virtuali da esplorare, immagini della nostra villa da guardare sul nostro sito web o Instagram: ila_villa_albizi o la nostra pagina Facebook: Villa Albizi
Il Chianti di Montefienali

Un Borgo Ritrovato
..."Un libro dedicato aun angolo nascosto del Chianti non avrebbe certo bisogno di presentazioni particolari dato che l'argomento Chianti è stato sfruttato in maniera ampia ed esauriente, ma prentendo lo spunto dalla dettagliata documentazione e descrizione dell'intervento ... a titolo personale e a nome dell'amministrazione comunale di gaiole in Chianti, non posso che compiacermi per questo risultato."

Paolo Morini, Sindaco di Gaiole in chianti
Prefazione

Villa Albizi su Luxury London

https://www.germanacostruzioni.it/CW_APR_20_TRAVEL_ITALY.pdf?fbclid=IwAR24UFN-p9V3ztfgFYl4RSqRFl08N0H1O-nRmUUUEshyT1MTqdPROYdgw-c

... "Se una casa può avere una vita, allora pochi hanno ossa più vecchie di Villa Albizzi. Fa parte di un piccolo gruppo di edifici sulle colline toscane che risale a quasi mille anni. Un tempo una postazione di messa in scena remota su un antica tracciato romano, la frazione di Borgo Montefienali è stata quasi abbandonata nel XIII ° secolo e per secoli è stata persa nella foresta invadente, cancellata dalle mappe esistenti, la sua memoria storica quasi completamente cancellata. Ma a cavallo del millennio entusiasta committente Alessandro Polvani, con Germana Construzioni, inciampò nei resti della frazione e vide immediatamente il potenziale.

Dal 2000 Alessandro, insieme al figlio Tommaso e alla nuora Ilaria Pianigiani, ha restaurato con cura il borgo e la sua casa principale, Villa Albizzi Montefienali. "L'ultimo occupante di questi edifici era un pastore, ed è fuggito 40 anni fa", ha detto Tommaso Polvani. “Nei quattro decenni successivi, la natura ha valso il suo pedaggio. Tutto ciò che restava degli edifici erano i muri di pietra esterni, le aperture delle finestre come occhi neri. Le piante e la coltivazione originali erano sparite, perse in un folto manto verde di erbacce. Tutto ciò che restava dell'antico paesaggio era un singolo cipresso, che segnava l'ingresso alle rovine di una chiesa dedicata a San Domenico. ”